Questo articolo non è più disponibile
Al grido di viva l’Italia! Uno studente colligiano e la sua cronaca della battaglia di Curtatone e Montanara

Al grido di viva l’Italia! Uno studente colligiano e la sua cronaca della battaglia di Curtatone e Montanara - a cura di Francesca Giambruni, Gianni Resti - Sarnus

Descrizione

(Diari e Memorie 10). Presentazione di Giuliano Catoni. Testi di Giuliano Catoni, Enrico Dei, Francesca Giambruni, Gianni Resti. Protagonista principale è Marziale Dini (1818-1903) con le sue esperienze di vita e le sue memorie finora inedite, ma anche la realtà locale del suo tempo, che tuttavia rimanda a un più ampio scenario europeo. Il diario e le lettere, da lui scritte sul campo di battaglia di Curtatone e Montanara e indirizzate al padre Vincenzo e soprattutto alla madre Anna, hanno permesso di ricostruire il percorso del giovane avvocato colligiano, nato da una nobile famiglia di Colle di Val d’Elsa e lì divenuto personaggio di spicco nel periodo dell’Unità d’Italia. Seguendo l’ardore patriottico degli studenti e dei professori universitari senesi, Dini prende volontariamente parte, di nascosto dai genitori, alla battaglia combattuta nei dintorni di Mantova (1848), arriva in Lombardia con il Battaglione Universitario Toscano e, al comando di un plotone di studenti velocemente addestrati, combatte finalmente contro il nemico invasore. Marziale torna a Colle e partecipa alla vita cittadina facendo parte della gioventù liberale che vuole l’unificazione. Alcuni mesi prima del 17 marzo 1861 Marziale Dini partecipa alla spedizione napoletana del 4° Battaglione Toscano della Guardia Nazionale, mobilitato per sconfiggere le ultime resistenze borboniche. Quando torna a Colle è ormai un personaggio politico di primo piano. Il giovane patriota viene eletto Gonfaloniere del Comune di Casole d’Elsa (1861) e successivamente e a più riprese Sindaco di Colle. Dini sviluppa la rete idrica, promuove la costruzione del ponte di Spugna, amplia la piazza dedicata alle fiere ed ai mercati, istituisce la scuola professionale colligiana per “il crescente commercio delle industrie cittadine e dell’agricoltura”. Nel 1878 lascia in anticipo la poltrona di primo cittadino “per le solite personali persecuzioni, ingiustificate opposizioni” politiche. Dopo una seconda nomina a Operaio del R. Conservatorio di San Pietro (1864 e 1883) esce definitivamente dalla scena politica. Deluso, si ritira in campagna presso il podere Le Corti dove, in una situazione economica familiare difficile, scrive sul finire del secolo le proprie memorie di combattente e patriota italiano. (T-CA) Autore: a cura di Francesca Giambruni, Gianni Resti Editore: Sarnus Luogo: Firenze Anno: 2011 Pagine: 130 Dimensioni: 17x24 Illustrazioni: ill. b/n n.t. - b/w ills. Legatura: bross. ill. a colori con alette - paperback Peso kg: 0,6 ISBN 8856300621 EAN-13 9788856300628



bross. ill. a colori con alette - paperback


Codici articolo

Codice articolo: LdS15141
Codice Copernicum:: COPERNICUM-5464346

Qualità del prodotto assicurata

La qualità di ogni oggetto in vendita su Copernicum è garantita dall'esperienza delle librerie professioniste venditrici che vi operano.

Paghi solo se il prodotto è disponibile

Può accadere che l'oggetto da te scelto non sia più disponibile: per questo potrai pagare solo dopo che la tua proposta d'acquisto sarà accettata.

Massima sicurezza nei pagamenti

Acquista in sicurezza tramite Paypal, Carta di Credito, Bonifico bancario o Contrassegno. Ogni transazione è protetta dal programma "Soddisfatti o Rimborsati, sempre"

Libri Consigliati da non perdere assolutamente