Conservazione Manoscritti Pergamene e Documenti Antichi

 


Come già illustrato all'interno della guida sulla conservazione di Libri Antichi ( Consultabile Qui ) le linee direttive per la conservazione di Manoscritti, Pergamene e Documenti antichi sono principalmente le medesime.


Sono necessari però alcuni accorgimenti essenziali che di seguito andremo ad elencare:

- Buste in Plastica
Così come i libri, anche i documenti ed i manoscritti essendo redatti su carta o su pergamena, hanno necessità di “ respirare”.
Con l'utilizzo di plastica più o meno spessa, impediamo ai nostri manoscritti e documenti il giusto ricambio d'aria; è sufficiente infatti anche solo un mese all'interno di questo materiale per favorire la formazione di muffe che silenziosamente potrebbero distruggere il supporto cartaceo.

 

 



Come possiamo fare allora per conservare documenti o manoscritti?

Un' ottima soluzione può essere quella di utilizzare faldoni aperti su tre lati e richiudibili grazie a tre nastri che impediscono la fuoriuscita di materiale.
Non dovranno mai essere piegati o pressati all'interno per scongiurare la formazione di muffe o funghi.
 


Un ulteriore accorgimento che può essere fondamentale in caso di manoscritti redatti con inchiostro Ferrogallico è quello di inserire tra una carta e l'altra un foglio di carta di riso mediamente spesso. Questo foglio impedirà nel tempo all'inchiostro di trasferirsi nella pagina adiacente, creando un'ombreggiatura permanente.  

Ci auguriamo che questa guida integrativa, creata appositamente per la corretta conservazione di Manoscritti Documenti e Pergamene antiche, ti sia stata utile.
Per qualsiasi informazione inerente alla conservazione non contenuta in questa guida contattaci, il nostro staff è a tua completa disposizione all'indirizzo info@copernicum.it