Giovanni Boccaccio

 

 

Uno dei più grandi narratori europei del XIV secolo è senz'altro Giovanni Boccaccio. Nato a Certaldo nel 1313, è divenuto famosissimo con il suo Decameron (dieci giorni), la celeberrima raccola di cento novelle scritte presumibilmente attorno al 1350, di sapore erotico. Il titolo, provocatorio, si rifà all'Exameron (sei giorni) di Sant'Ambrogio.

Figlio illegittimo di un agente di cambio, Boccaccino di Chelino, fu introdotto alla mercatura senza successo, tanto che il padre lo iscrisse a Giurisprudenza a Napoli, dove lavorava per la famiglia de'Bardi. L'incontro con Cino da Pistoia, suo docente ed amico di Dante, fu decisivo per il Boccaccio, che iniziò a frequentare le sue lezioni di poesia private e si affacciò così al Dolce Stil Novo. La città di Napoli resterà sempre nel cuore di Boccaccio, che mal si adatta alle realtà più chiuse e provinciali di Firenze, pur riconoscendola come sua patria. Infatti i suoi peregrinare lo riportarono a Firenze proprio all'inizio della grande peste nera che sconvolse la regione e provocò la morte di moltissimi suoi amici e familiari, tra cui il padre e la matrigna. Ma l'episodio della pestilenza favorì in Boccaccio lo sviluppo della base narrativa del suo capolavoro, il Decameron.

Sicuramente da menzionare è l'ammirazione che il Boccaccio ebbe per il Petrarca, che incontrò fisicamente a Firenze dopo averlo a lungo elogiato. Questo incontro rappresenta una forte svolta nella vita del Boccaccio, dato che instaurerà un rapporto profondo con Petrarca tanto da abbracciare l'umanesimo, che caratterizzerà la futura produzione artistica.

 

 

 

La sua intensa vita, ricca di incarichi politici e di capolavori immortali, periodi di ricchezza e di difficoltà economiche, terminò nella sua Certaldo il 21 dicembre del 1375, un anno dopo la morte dell'amato Petrarca. Le sue spoglie furono tumulate con grandi onori nella chiesa dei Santi Jacopo e Filippo in Certaldo. Sulla lapide, un epitaffio da lui scritto, che ricordasse ad eterna memoria il suo amore per la poesia.

 

Cerchi un Libro di Boccaccio? Cerca tra le nostre inserzioni

 

 

 

 

Libri correlati a questo articolo